vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Storia e collezioni

Storia

Il nucleo originario della Biblioteca di Chimica Industriale è costituito dal materiale bibliografico acquisito dalla Regia Scuola Superiore di Chimica Industriale, poi Regio Istituto Superiore di Chimica Industriale, istituita nel 1921 e annessa alla Scuola d’Applicazione per Ingegneri. La biblioteca fu costituita in seno al Regio Istituto.
Con la trasformazione delle Scuola in Facoltà Universitaria nel 1935, la biblioteca venne a far parte dell’Università di Bologna.
Nel 1975 presso la Facoltà di Chimica Industriale è stato istituito l'Istituto Predipartimentale di Didattica, di Ricerca e dei Servizi Generali, cui è stata affidata la direzione e la gestione amministrativa della biblioteca. Nel 1982 all'Istituto è subentrato il Servizio Centralizzato per la Gestione delle Strutture Didattico-Scientifiche e della Biblioteca Centrale, trasformato nel 2003 in Centro Servizi e Biblioteca (CSB), struttura disattivata nel 2013.

All’inizio degli anni ’90 la Biblioteca ha aderito al Sistema Bibliotecario d’Ateneo nell’ambito del Servizio Bibliotecario Nazionale.

Nel 2004 è stato avviato un processo di centralizzazione delle biblioteche dei Dipartimenti del plesso di Chimica Industriale, concluso nel 2006. Seguendo il percorso delle biblioteche centrali di Facoltà e centralizzate, nel 2009 la Biblioteca è annoverata tra le biblioteche autonome dell'Ateneo.

A giugno 2014 è stata istituita la Biblioteca Interdipartimentale di Chimica, Settore dell'Area dell'Amministrazione Generale in cui sono confluite le biblioteche ex autonome, cui la Biblioteca di Chimica Industriale ha aderito.

Collezioni e patrimonio di pregio

Incrementando il proprio patrimonio bibliografico in riferimento alle attività didattiche della Facoltà di Chimica Industriale, quindi del Dipartimento di Chimica Industriale 'Toso Montanari' e agli interessi scientifici dei dipartimenti chimici e della Scuola di Dottorato in Chimica, la Biblioteca rende disponibili oltre 30.000 volumi, tra monografie e periodici, e garantisce l’accesso alle principali banche dati bibliografiche e fattuali di ambito chimico.

In occasione della centralizzazione del 2006, sono stati conferiti alla biblioteca, oltre al materiale bibliografico acquisito dagli ex Dipartimenti confluiti nel Dipartimento di Chimica Industriale 'Toso Montanari' e costituito da testi di ricerca specialistica, i fondi librari degli ex Istituti confluiti nei Dipartimenti stessi:

  • Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali - Istituto di Tecnologie Chimiche Speciali,
  • Dipartimento di Chimica Industriale e dei Materiali - Istituto di Chimica degli Intermedi,
  • Dipartimento di Chimica Fisica e Inorganica - Istituto di Chimica Fisica e Spettroscopia,
  • Dipartimento di Chimica Organica 'A. Mangini' - Istituto di Chimica Industriale e Chimica Organica,
  • Dipartimento SMETEC (ex UCI di Scienze Chimiche e Metallurgiche)- Istituto di Metallurgia,
  • Dipartimento SMETEC (ex UCI di Scienze Chimiche e Metallurgiche)- Istituto di Scienze Chimiche.

Al patrimonio antico e di pregio della Biblioteca appartengono un esemplare dell'edizione Paris, Cuchet, 1789 del Traité élémentaire de chimie di Antoine Lavoisier, un esemplare della terza edizione del Précis de chimie industrielle di Anselme Payen e le Lezioni di chimica industriale: 1927-1928 di Maurizio Padoa, raccolte dallo studente L. Girolami e pubblicate nel 1928.

Nell'ambito delle attività di valorizzazione del patrimonio della Biblioteca sono stati curati percorsi e mostre tematiche, di cui è possibile consultare la versione ipertestuale nella sezione dedicata alle esposizioni.

Archivio

I documenti conservati presso la Biblioteca integrano idealmente la documentazione relativa alla Scuola di Chimica Industriale e alla successiva Facoltà di Chimica Industriale conservata presso l'Archivio Storico dell'Ateneo.

La biblioteca  ha curato la descrizione e l'ordinamento dell'archivio del Prof. Angelo Mangini (26/03/1905 - 04/08/1988), Direttore incaricato dell'Istituto di Chimica industriale dall'a.a. 1940-41 e Direttore/Preside della Facoltà di Chimica Industriale dal 1945 al 1946 e dal 1948 al 1969. Il Fondo Mangini è costituito da documentazione relativa all'attività accademica, professionale e di ricerca di Angelo Mangini, con particolare riguardo per il periodo 1928 - 1987 e, in minima, da parte carte di carattere personale e familiare.

Contatti

Biblioteca di Chimica. Sezione di Chimica industriale

Viale Risorgimento, 4

40136 - Bologna

tel: (+39)0512093655

fax: (+39)0512086368

Orari di apertura
Lunedì - Venerdì ore 8.30 - 18.45
(distribuzione e prestito dalle ore 8.30 alle 17.00, il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.45).