vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Il 'Professore' Giulio Natta nelle collezioni della Biblioteca

Nell’ambito del XV Convegno Nazionale di Storia e Fondamenti della Chimica, ospitato dal Dipartimento di Chimica Industriale ‘Toso Montanari’ dell’Ateneo bolognese dal 18 al 20 settembre 2013, una sessione è dedicata a Giulio Natta a cinquant’anni dall’attribuzione del premio Nobel per la Chimica, assegnato congiuntamente nel 1963 a Natta e Karl Ziegler per le ricerche e le scoperte realizzate sulla polimerizzazione stereospecifìca del propilene.

Con l’occasione la Biblioteca rende omaggio all’insigne scienziato attraverso un percorso bibliografico rappresentativo della sua produzione a supporto della didattica universitaria, dai contributi di fine anni Trenta alle riedizioni postume dell’opera della maturità, Principi della Chimica Industriale.

 

Le opere presentate appartengono sia ai fondi storici acquisiti dagli ex Istituti di Chimica Industriale, sia alla sezione dei manuali per la didattica. Il percorso si conclude con tre opere commemorative dedicate all'eredità scientifica e didattica di Natta.

 

Bibliografia e appendice iconografica sono a cura di Itala Del Noce.

 

Una curiosità: alle testimonianze dei rapporti tra le scuole di chimica milanese presso l'Istituto di Chimica Industriale del Politecnico e bolognese presso la ex Facoltà di Chimica Industriale si aggiunge la corrispondenza scambiata tra Giulio Natta e Angelo Mangini dalla fine degli anni Quaranta al 1971, conservata nell'archivio del Prof. Mangini custodito presso il  Dipartimento di Chimica Industriale 'Toso Montanari', in corso di ordinamento da parte della Biblioteca.